image

MILANO CAPITALE DEL TRASPORTO E DELLA LOGISTICA: TRANSPOTEC CHIUDE CON GRANDE ENTUSIASMO DEL COMPARTO

Nuovi mezzi e logistica, network e passione: a Transpotec l’autotrasporto ha messo in mostra tutte le sue anime.

LEGGI IL COMUNICATO
Transpotec Logitec

Scopri tutte le novità

image

MILANO CAPITALE DEL TRASPORTO E DELLA LOGISTICA: TRANSPOTEC CHIUDE CON GRANDE ENTUSIASMO DEL COMPARTO

Nuovi mezzi e logistica, network e passione: a Transpotec l’autotrasporto ha messo in mostra tutte le sue anime.

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

MILANO CAPITALE DEL TRASPORTO E DELLA LOGISTICA: TRANSPOTEC CHIUDE CON GRANDE ENTUSIASMO DEL COMPARTO
image
Nuovi mezzi e logistica, network e passione: a Transpotec l’autotrasporto ha messo in mostra tutte le sue anime.

Milano, 26 maggio 2022. Dai veicoli agli allestimenti, dalla logistica ai servizi per il trasportatore. Senza dimenticare le tante occasioni di incontro e networking. A Transpotec Logitec, la manifestazione leader in Italia per logistica e autotrasporto, che si è chiusa lo scorso 15 maggio con oltre 25.000 operatori professionali da 60 Paesi, c’è stato spazio per ogni segmento del comparto.

L’appuntamento si è confermato il punto di riferimento per gli operatori. Un hub reso ancora più importante e qualificato grazie a una location come Milano, che ha saputo cogliere le esigenze delle aziende e si è dimostrata piazza di primo piano per la logistica.

Siamo davvero soddisfatti del risultato raggiunto. In questi tre anni il mondo dell’autotrasporto è cambiato: sono diminuiti i padroncini a favore di realtà aggregate di media e grande dimensione. E Transpotec è riuscito, con la sua offerta, a seguire questo cambiamento. Oggi la cosa che davvero conta è la qualità e il profilo degli operatori in visita, elemento distintivo di Transpotec che è stato unanimemente riconosciuto. Il termometro del successo è la soddisfazione delle aziende che abbiamo ascoltato in questi giorni e il fatto che la fiera, cosa assolutamente non scontata, sia stata per tanti anche un’occasione per chiudere affari e vendite” – dichiara Paolo Pizzocaro, Exhibition Director di Transpotec Logitec.

 

TRASPORTO PESANTE: EFFICIENZA, SICUREZZA, ERGONOMIA. ELETTRICO IN PRIMO PIANO

Importante la presenza delle case costruttrici di pesanti – DAF, Ford Trucks, Iveco, Mercedes-Benz Trucks, Scania, Volvo Trucks – in rappresentanza di più dell’80% del mercato. Una offerta frutto di una ricerca continua, che punta a sviluppare mezzi sempre più efficienti, sicuri, ergonomici e pronti ad affrontare la transizione energetica.

Tante, in particolare, le proposte che puntano alla sostenibilità e, in parallelo, alla riduzione del total cost of ownership, il costo generale di gestione del mezzo, per la gran parte costituito dal consumo di carburante. Diversi brand hanno presentato motori termici di ultima generazione, in grado di garantire un risparmio di carburante che va dall’8% al 13%, che, in un anno, vuol dire più di 3000 litri, ma anche proposte a biometano e gas compresso.

Numerose sono state, poi, le incursioni nella frontiera dell’elettrico, che si caratterizza per silenziosità, basso impatto ambientale e performance interessanti. Molte case hanno concentrato la loro proposta sull’”impatto zero”, con anteprime di mezzi completamente elettrici o ibridi. La ricerca in questo campo si è dimostrata molto avanti, con veicoli che promettono una autonomia di circa 400 km, ma urge in parallelo un intervento infrastrutturale che permetta di sviluppare definitivamente il mercato.

La scelta dei mezzi non è però determinata solo da prestazioni ed efficienza. A Transpotec Logitec c’è stato spazio anche per lo stile e la bellezza di veicoli che puntano al cuore degli appassionati. Dall’operazione “nostalgia”, con veicoli che reinterpretano un iconico modello anni ’80, alle edizioni limitate realizzate da noti designer.

Infine, grande attenzione all’ergonomia e alla qualità di guida, con cabine sempre più spaziose e allestimenti super confortevoli dedicati a chi fa del camion la propria seconda casa.

 

COMMERCIALI LEGGERI: I PARTNER “SU MISURA”

Anche nel mondo del “leggero” – dominato dalle proposte di Iveco, Ford Italia, Koelliker, Piaggio, VEM - le motorizzazioni fanno la differenza. Come per i “cugini” più grandi l’obiettivo è il risparmio coniugato alla sostenibilità, con una forte attenzione all’elettrico e alle soluzioni green, che rappresentano una carta vincente per gestire la mobilità urbana e l’ultimo miglio.

Sono poi gli allestimenti l’altro punto di forza: i veicoli commerciali leggeri, grazie ad assetti “su misura”, si trasformano da semplici mezzi in partner su ruote per ogni trasportatore, artigiano o commerciante. In mostra ci sono state soluzioni in grado di rispondere al meglio alle varie esigenze della committenza, dedicate sia al trasporto merci standard – con proposte modulabili per ogni tipo di spedizione – sia al trasporto a temperatura controllata.

 

LOGISTICA: DA COSTO A LEVA DI MARKETING ED EFFICIENZA

Soluzioni intelligenti programmate con logiche predittive, sistemi sempre più raffinati di raccolta e analisi dei dati, piattaforme in grado di tracciare in ogni momento il viaggio delle merci e di monitorare lo stile e la qualità di guida: la logistica ha avuto grande spazio – anche grazie al Village dedicato – e si è dimostrata sempre più 4.0 e, soprattutto, sostenibile.

Molto forte quindi l’anima “Logitec” della fiera, in un momento in cui la logistica sta affrontando grandi cambiamenti. Considerata per anni un costo da gestire e abbattere quanto più possibile, oggi, nell’era dell’e-commerce, il trasporto “pensante” si rivela una risorsa preziosa per valorizzare i prodotti in vendita. In questo senso, dunque, i trasportatori sono i protagonisti di un cambio di mentalità che coinvolge soprattutto la committenza, chiamata a trasformare il rapporto di fornitura in una vera e propria partnership.

 

LA FORMAZIONE E L’IMPEGNO PER IL SETTORE

Transpotec Logitec è stato anche una fondamentale occasione di incontro e networking: dalle grandi istituzioni alle associazioni, fino agli operatori di ogni livello, gli incontri in programma hanno permesso di fare il punto sullo stato dell’arte del settore, mettere l’accento sulle principali sfide cui sono chiamati tutti i suoi professionisti, rafforzare le attuali sinergie e realizzarne di nuove.

Significativo esempio di una iniziativa “di filiera” è stato il Progetto Patenti, realizzato da Transpotec in collaborazione con la trasmissione televisiva Next to the Truckers e con il supporto di aziende del settore. Un’idea concreta, ma contemporaneamente simbolica, che ha permesso di accendere i riflettori sul grave problema del ricambio generazionale. Dieci trasportatori dell’età media di 32 anni hanno ottenuto l’accesso gratuito alla scuola guida per il conseguimento delle patenti C ed E e del CQC, ma, soprattutto, a termine del percorso formativo, potranno avere l’opportunità di essere assunti dalle stesse aziende partner del progetto.

Un problema grave quello della penuria di autisti, ulteriormente aggravato dalla età media di quelli in attività, che sempre più si avvicina ai 50 anni. Un segnale forte di sostegno a questa problematica è arrivato anche dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile: in occasione della inaugurazione di Transpotec Logitec il Viceministro Alessandro Morelli ha ricordato che, dal prossimo 1° luglio, chi ha tra i 18 e i 35 anni potrà andare in autoscuola e richiedere il contributo “Buono Patente Autotrasporto”, avendo l’opportunità di ottenere un voucher che copre fino all’80% del costo per il rilascio della patente. Un’iniziativa che vale 25 milioni di euro per 10.000 patenti rilasciate da oggi fino ai prossimi 5 anni.

 

LE AREE ESTERNE: SPAZIO ALLE ESPERIENZE

Una vera e propria experience nel mondo dell’autotrasporto sono state le aree esterne, su cui si sono svolte diverse iniziative, accolte con grande entusiasmo.

Grazie a più di 750 prove, i test drive hanno consentito agli operatori in visita, affiancati da driver esperti di DAF, Mercedes, Ford Trucks, Scania e Volvo Trucks e coordinati dalla redazione di Next To The Truckers, di provare su strada i modelli più nuovi e le diverse motorizzazioni, dal motore termico al 100% elettrico.

La passione infine è esplosa nei due giorni del weekend grazie a METS – Milano European Truck Show, il grande raduno di decorati che ha accolto su 18.000 metri quadrati i 250 mezzi decorati più belli d’Europa.

Mezzi colorati, ricchi di tecnologia, belli e soprattutto unici: dalle citazioni cinematografiche – con i camion dedicati a Totò e Peppino, agli Spartani di 300 e alla saga di Alien – agli omaggi ai miti della canzone e dello sport – Valentino Rossi, Pino Daniele, Maradona – fino a quelli che hanno partecipato alla Parigi Dakar, personalizzati Disney o inneggianti alla pace per dare un segnale legato alla recente cronaca.

Un altro modo per raccontare l’importanza e l’eccellenza del settore, ma anche per condividere una passione senza confini.